top of page

INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO (UTI)… DI COSA SI TRATTA?




Con il termine infezioni del tratto urinario (urinary tract infection, UTI) si intende genericamente una infiammazione delle vie urinarie spesso sostenuta da batteri.

Ma all'interno di questa definizione cadono molte malattie differenti che hanno in comune la sintomatologia clinica.

All'interno delle UTI sono incluse infiammazioni a varie eziologia:

  • batterica (la più frequente)

  • virale

  • fungina

e varia localizzazione

  • rene e uretere (UTI del tratto urinario superiore)

  • vescica e uretra (UTI del tratto urinario inferiore detta anche LUTI, low urinary tract infection)

In questo Blog ci focalizzeremo in particolar modo sulle CISTITI quindi su infezioni localizzate a livello vescicale con solo brevi accenni ad altre localizzazioni ove necessario.


Le Società Internazionale per le patologie infettive degli animali da compagnia ha recentemente pubblicato Linee Guida per la diagnosi ed il management delle infezioni batteriche del tratto urinario proprio per fare un pochino di chiarezza in merito.


Per UTI si intende la presenza di segni clinici compatibili e l'evidenza di cistite batterica (globuli bianchi nelle urine > 5wbc/campo, urinocoltura positiva, risoluzione dei sintomi con terapia antibiotica).

Si classificano poi le cistiti batteriche sulla base della frequenza degli episodi e della presenza o meno di patologie concomitanti:


cistite batterica sporadica (< 3 episodi/anno)

  • frequente nel cane

  • occasione nel gatto dove spesso è associata ad altre patologie quali la cistite idiopatica felina (in arrivo BLOG a proposito)

  • colpisce soggetti che non hanno difetti anatomici del tratto urinario o altre patologie concomitanti

  • rara nel cane maschio dove sembra associata frequentemente a prostatite batterica

cistite batterica ricorrente (3 o più episodi/anno o almeno 2 episodi negli ultimi 6 mesi)

  • esito di infezione recidivante o persistente o reinfezione

  • colpisce soggetti che hanno fattori predisponenti presenti (endocrinopatie, patologie renali, obesità...)

batteriuria subclinica

  • presenza di batteri nel sedimento urinario con coltura positiva in campione correttamente raccolto (cistocentesi)

  • assenza di sintomi di malattia del tratto urinario

  • presente nel 2-12% dei cani sani

  • trattamento antimicrobico raramente indicato e scoraggiato!!


MA QUALI SONO I SINTOMI MANIFESTATI DA UN CANE/GATTO CON CISTITE O LUTI?


I sintomi rilevati con maggiore frequenza sono:

  • difficoltà ad urinare associato talvolta a dolore durante l'urinazione

  • aumento della frequenza di urinazione spesso accompagnata dall'emissione di poca urina

  • minzione in un luogo non desiderato (minzione inappropriata)

  • spasmi dello sfintere uretrale spesso associati a dolore durante la minzione che appare duratura e spesso con emissione minima di urine

  • presenza di sangue nelle urine o urine dall'aspetto mucoso (talvolta associato ad una alterazione dell'odore)

  • segni di dolorabilità addominale (schiena incurvata) e leccamento della regione perivulvare/peniena

  • incontinenza urinaria


Il corretto iter diagnostico nel momento in cui si evidenziano nel nostro animali i sintomi sopra riportati prevede:


  • attenta raccolta dell'anamnesi (da quanto tempo ha il problema? Ha già fatto trattamenti? Ci sono altri sintomi?)

  • attenta visita clinica con attenta valutazione della vescica (grado di tonicità, dolore evocabile alla palpazione..) e della regione perivulvare o prepuziale/peniena (alterazioni anatomiche, dermatiti ..)

  • esame delle urine di base associato ad urinocoltura

  • esame del sangue (importanti per ricercare alcuni fattori predisponenti)

  • diagnostica per immagini (in prima battuta radiogramma ed ecografia, in alcuni casi valutazione endoscopica)


L'esame fondamentale da effettuare in caso di sospetto di LUTI o cistite è un esame delle urine da effettuarsi con prelievo per cistocentesi (vi invitiamo a dare un'occhiata al precedente BLOG sull'esame delle urine) proprio per evitare contaminazione del campione da parte di batteri non realmente coinvolti nella cistite.


L'esame di base di base evidenzierà alterazioni quali modificazioni del pH e del peso specifico, presenza di globuli bianchi e rossi, batteri …


L'urinocoltura o esame batteriologico delle urine permetterà di isolare ed identificare il o i batteri coinvolti nella cistite e di identificare l'antibiotico più adatto per debellarlo.

E' bene che tale esame venga effettuato prima di intraprendere terapia antibiotica per evitare false negatività.


I batteri maggiormente coinvolti sono normali commensali di apparato gastroenterico, urogenitale e cute. Individuato l'antibiotico efficacie è fondamentale seguire correttamente le indicazioni relative a dose, tempistiche di somministrazione e durata della terapia che va protratta fino a completa risoluzione del problema (sarà il Veterinario a dirvi quando sospendere dopo aver eseguito un esame di controllo).

Oltre all'uso dei corretti antibiotici possono essere valutati da caso a caso altre terapie di sostegno quali:

  • antinfiammatori

  • diete specifiche

  • integratori per il benessere delle vie urinarie

  • cambiamenti nelle abitudini (passeggiate più frequenti, aggiunta di cassettine per i gatti)

  • trattamenti medici/chirurgici delle patologie predisponenti

  • e tanto altro ancora


Sopratutto se il problema si è già presentato in precedenza è fondamentale andare ad indagare cause predisponenti quali:

  • stasi urinaria

  • difetti congeniti (quali ad esempio presenza di restringimenti a livello vaginale nelle femmine o alterata anatomia della vulva quale la vulva infantile)

  • urolitiasi (calcoli)

  • neoplasie

  • ostruzioni

  • incontinenza urinaria

  • malattia renale

  • interventi chirurgici

  • cateterizzazione

Se le cause predisponenti non vengono eliminate o trattate accuratamente il problema si ripresenterà nuovamente.


Le cistiti, come abbiamo evinto in questo Blog, non sono infezioni da prendere alla leggera e soprattutto quando presenti frequentemente richiedono degli approfondimenti mirati!



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page